Serie B Femminile, 17a giornata: Ternana sola in testa, bene il Cesena e crollo del Parma

Al termine della 17ª giornata la classifica di Serie B ha una leader in solitaria. In questo turno del campionato cadetto è la Ternana a prendersi la vetta: le rossoverdi battono 7-1 il Ravenna e salgono a 46 punti, a +2 sulla Lazio che pareggia 2-2 sul campo del Genoa. Il Cesena (terzo) guadagna terreno sulle biancocelesti in virtù del successo contro il Brescia, mentre la sconfitta del Parma con la Freedom manda le Ducali a -9 dal primo posto.

La 15ª vittoria delle umbre nel torneo cadetto 23/24 matura contro il Ravenna, fanalino di coda con appena due punti in classifica. La goleada casalinga delle ragazze di Melillo è frutto della tripletta di Pirone e delle reti di Porcarelli, Tui, Pacioni e Di Criscio – a segno per le ospiti Lattanzi. Tre punti pesanti per la capolista Ternana, che sale a +2 sulla Lazio, fermata dal Genoa sul 2-2. Sul campo delle liguri le biancocelesti si portano avanti con Colombo al 16’ che raddoppia al 43’ dal dischetto; nella ripresa però Bargi accorcia le distanze e in pieno extra-time Gothberg agguanta pareggio per le Grifoncine. Amara trasferta per la squadra di Grassadonia, che in virtù del risultato di questo turno va a -2 dalla vetta.

Alle spalle della prima e della seconda della classe consolida il terzo posto il Cesena, che, grazie alla vittoria esterna per 3-1 sul Brescia, resta a -3 dalla vetta e si avvicina alla Lazio, ora distante una sola lunghezza. Al “Rigamonti” il punteggio si sblocca al 34’ con l’autorete di Nicolini, due minuti più tardi raddoppia Cuciniello e al 50’ Sechi cala il tris – per le padrone di casa la firma è di Magri al 53’ su calcio di rigore. Le romagnole allungano inoltre sul Parma quarto, sconfitto a sorpresa dalla Freedom nel turno appena concluso. La squadra di Colantuono, dopo il momentaneo vantaggio di Bendetti, subisce la rimonta di Asta e di Martin su calcio di rigore, rimanendo nella stessa posizione di classifica ma a -6 dal terzo posto.

Quinto, a quota 30, l’Hellas Verona, che rifila un sonoro 5-0 al Pavia Academy. Le scaligere conquistano il nono successo in 17 giornate grazie ai gol di Sondergaard, Dallagiacoma, Rognoni, Ledri e Mancuso.

A metà classifica conquistano punti pesanti sia il Chievo che il Bologna. Le venete, grazie al 2-1 esterno contro l’Arezzo (Ketis e Begal decisive per le gialloblù, che subiscono il momentaneo pareggio di Razzolini ma controsorpassano e centrano la settima vittoria stagionale). 27 punti per le scaligere, che agganciano il Brescia, sconfitto dal Cesena. Le emiliane invece salgono a quota 23 battendo la Res Women con la firma di Pinna al 28’ del primo tempo.

Continua infine la crisi del Tavagnacco, sconfitto anche in questa giornata. Le friulane cadono in casa della San Marino Academy per mano dei gol di Tamburini e Giuliani. Penultimo posto in classifica confermato.

Risultati della 17ª giornata di Serie B 2023/24

Arezzo-H&D Chievo Women 1-2
14’ Ketis (C), 28’ Razzolini (A), 46’ Begal (C)

Brescia-Cesena 1-3
34’ aut. Nicolini (C), 36’ Cuciniello (C), 50’ Sechi (C), 53’ rig. Magri (B)

Genoa-Lazio 2-2
16’ Colombo (L), 43’ rig. Colombo (L), 77’ Bargi (G), 90’+3’ Gothberg (G)

Hellas Verona-Pavia Academy 5-0
18’ Sondergaard (V), 31’ Dallagiacoma (V), 42’ rig. Rognoni (V), 71’ Ledri (V), 78’ Mancuso (V)

Parma-Freedom 1-2
11’ Benedetti (P), 64’ Asta (F), 80’ rig. Martin (F)

Res Women-Bologna 0-1
28’ Pinna (B)

San Marino Academy-Tavagnacco 2-0
48’ Giuliani (SM), 90’+3’ Tamburini (SM)

Ternana-Ravenna 7-1
1’ Porcarelli (T), 35’ Pacioni (T), 46’ Lattanzi (R), 52’ Tui (T), 60’ Di Criscio (T), 61’ Pirone (T), 66’ Pirone (T), 83’ Pirone (T)

Programma della 18ª giornata di Serie B 2023/24
Domenica 18 febbraio

Cesena-Bologna
Freedom-Res Women
Genoa-Hellas Verona
H&D Chievo Women-San Marino Academy
Lazio-Arezzo
Parma-Brescia
Ravenna-Pavia
Tavagnacco-Ternana

Fonte testo e foto: Figc Femminile

You may also like

La rappresentativa Under 15 e il “Progetto Calcio +15”, veri incubatori delle Nazionali Femminili Giovanili: lo stato dell’arte

La crescita delle Nazionali Giovanili Femminili passa attraverso