Le protagoniste della Serie B Femminile ci raccontano tante storie, tutte raccolte dentro un campionato appassionante

Dietro ogni calciatrice c’è una donna, e dietro ogni donna c’è una storia. Prima ancora di celebrare la Giornata Internazionale della Donna l’8 marzo, sul sito della FIGC e sui canali social della FIGC Femminile è nato Faces, un format che fa conoscere le protagoniste del campionato di Serie B Femminile anche e soprattutto fuori dal campo.

Le ragazze che ogni domenica pomeriggio scendono in campo nel torneo cadetto, lontane dai 90 minuti hanno tanto da raccontare. Ci siamo innamorati delle loro vite, delle loro storie.

  • La passione di Teresa Fracas (Brescia) per il mare e di quella delle nonne per la nipote.
  • La voglia di Biancamaria Codecà (Pavia Academy) di tornare a giocare a calcio dopo anni trascorsi nel basket
  • La tenacia di Gaia Lonati di ripartire da Cesena dopo un periodo difficile, cantando Romagna Mia sul pullman a squarciagola.
  • La storia di Benedetta Maroni (Tavagnacco).
  • Quella di Noemi Visentin (Lazio).
  • La vicenda sportiva di Eleonora Petralia, la professoressa di Scienze Motorie che nel Ravenna Women si diverte con compagne che potrebbero essere sue alunne e con cui condivide lo spogliatoio di una squadra ultima in classifica ma felice.
  • La voglia di mettersi in discussione di Adriana Martin, che a 38 anni ha ancora la passione di giocare nella Freedom ma nel frattempo ha aperto una scuola calcio per atleti con disabilità in Spagna.
  • La storia di Caterina Ambrosi, ora al Parma, che ha raccontato di come le compagne più esperte nel corso della sua crescita le abbiano insegnato a essere leader anche senza parlare.

Ci saranno altre donne da scoprire da qui alla fine della stagione. Un campionato, quello di serie B, appassionante in campo (lotta per la promozione e per non retrocedere entrambe apertissime) ma anche nel conoscere le abitudini, i sogni, i sacrifici di chi gioca la domenica.

Le storie delle calciatrici di Serie B, che abbiamo imparato a conoscere da vicino nel corso di questa stagione e che ci hanno restituito un senso di forza, passione e tenacia.

Fonte: Figc Femminile

You may also like

Serie B Femminile, dopo la 25a giornata Lazio sempre più sola: è fuga per la vittoria?

Al termine della 25ª giornata di Serie B,