Connect with us

Pubblicato

il

Giulia Domenichetti (nella foto) con Stefano Carobbi e Elisabetta Tona completa lo staff tecnico della Florentia San Gimignano per il campionato di serie A 2020-21. Il 17 giugno ha pubblicato una riflessione sul calcio femminile, che potete leggere integralmente sul sito Slow Futbol.

Profonda conoscitrice del movimento femminile, l’ex giocatrice e ora allenatrice ne delinea le peculiarità. Invita ad avvicinarlo, ma tenendo conto di una specificità non facile da intuire a un primo frettoloso approccio.

Non a caso proprio Giulia ha scritto in passato “provateci voi a sognare un sogno che non esiste”. Il calcio femminile, nonostante i grandi passi in avanti compiuti negli ultimi anni, è un sogno ancora ben lontano dal potersi considerare realizzato. La recente chiusura anticipata del campionato di serie A, a seguito dell’emergenza Covid-19, ne è la prova provata. Molta strada resta da percorrere.

D’altra parte il “sogno sognato dei sognatori” resta una chimera per gli innamorati di questo sport bellissimo, ma ormai (irrimediabilmente?) contaminato dal business. Quanto meno nel suo versante maschile.

Per questa e per molte altre ragioni, Domenichetti invita ad accostarsi al mondo femminile con le attenzioni e il rispetto che si è conquistato in tanti anni di dura gavetta.

Condividiamo uno solo dei tanti pensieri contenuti in questa riflessione ad ampio respiro. Nella speranza che gli addetti ai lavori, ma anche gli stessi tifosi, ne comprendano e ne condividano la profondità.

Se entrate in questo mondo per la prima volta entrateci con la sensibilità, la cura e il rispetto di chi entra a casa di qualcun altro, senza la pretesa di sapere già tutto, mettendo a disposizione la vostra esperienza, il vostro background, ma sempre con il desiderio e la predisposizione a conoscere il loro, si accorgeranno anche di questo”.

“Se vuoi costruire una barca,
non radunare uomini per tagliare la legna,
dividere i compiti e impartire gli ordini,
ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito”
(‘Cittadella‘, Antoine de Saint-Exupéry)

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni4 settimane fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali1 mese fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi