Connect with us

Pubblicato

il

Annamaria Serturini, attaccante della Roma Femminile, ha risposto in videochat alle domande delle ragazze classe 2008 delle giovanili giallorosse:

Che sensazioni hai provato a partecipare al Mondiale?
“Una bella sensazione, è stato il mio primo Mondiale con la Nazionale maggiore, avevo già fatto quello in Costa Rica con l’Under 17, ma calcare palcoscenici importanti come quello del Mondiale è stato il sogno nel cassetto che ognuna di voi che sta parlando con me oggi può raggiungere. Ci vuole solo tanto impegno, sacrificio, tanta passione e costanza”.

Come ti sei sentita quando sei stata convocata per il Mondiale?
“Ancora adesso se ripenso che ero nelle 23 che sono andate al Mondiale mi vengono i brividi. Stare al fianco di giocatrici di alto livello che sono in Nazionale da tanti anni è stata una cosa inaspettata, però negli ultimi raduni ci credevo sempre di più, perché avevo fatto un buon campionato, mi ero impegnata tanto. Speravo di convincere la coach, poi Bertolini mi ha convocato ed è stata un’emozione incredibile. L’esordio è stato il coronamento di un sogno”.

Qual è stata la partita più emozionante di questa stagione?
“Contro la Fiorentina, all’andata, quando ho segnato un gol da 30 metri. È stata una partita emozionante, venivamo dalla sconfitta bruciante contro il Milan alla prima di campionato, e sapevamo che per arrivare dove volevamo arrivare dovevamo vincere. Quindi quel gol è stato il più bello così come la partita, che ricorderò per sempre”.

Che emozioni provi quando entri in campo?
“Dipende anche dalla partita. Ci sono partite in cui la tensione è alle stelle, altre volte invece è più controllabile. C’è tanta tensione, tanta voglia di dimostrare, ma non so deve avere paura altrimenti non si riesce a fare le cose per cui ci si è preparati in settimana”.

Quante ore di allenamento fate ogni giorno?
“Mi alleno con le compagne e ci alleniamo un’ora in palestra e due sul campo, ma poi c’è del lavoro mentale fuori dal campo che è fondamentale. Ci sto lavorando molto perché prima non ci facevo molto caso. Sul fisico cerco di curare ogni dettaglio per arrivare sempre pronta alla domenica, perché anche uno o due chili in più possono influenzare la gara”.

La sintesi dell’incontro virtuale tra @AnnaSerturini e le ragazze del 2008 del settore giovanile dell’#ASRomaFemminile #ASRoma pic.twitter.com/HfTAcEPBNt

— AS Roma Femminile (@ASRomaFemminile)

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi