L’Hellas Verona Femminile soccombe alla Juventus Women

La Juventus Women fa il suo esordio in campionato superando in trasferta l’Hellas Verona con un classico 2-0. Le campionesse d’Italia sono ancora una volta la squadra da battere in un torneo , quello di Serie Femminile, partito in pieno clima ferragostano. La gara è stata decisa dalle reti di Girelli e Caruso. È stato messo in scena il replay della gara di esordio della passata stagione.

Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, la gara si decide nella ripresa nell’arco di tre minuti. Al 53′, su calcio d’angolo battuto da Zamanian, Durante manca l’intervento in uscita e Girelli la punisce mettendo la palla in rete di testa dentro la porta sguarnita. Al 56′ Caruso finalizza un’azione in area di Girelli e Bonansea, superando Durante che nulla può su una conclusione così ravvicinata. All’81 Sardu spara alle stelle un rigore concesso dall’arbitro per fallo su Bragonzi commesso dal portiere bianconero Giuliani.

Hellas Verona Femminile-Juventus Women 0-2 (0-0)

HELLAS VERONA (4-4-2): Durante; Ledri (85′ Oliva), Meneghini (67′ Motta), Ambrosi, Mella; Colombo, Santi, Sardu, Jelenic; Bragonzi, Papaleo (58′ Nichele). A disp.: Vicenzi, Perin, Solow, Marchiori, De Pellegrini, Zoppi. All.: Pachera

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama (65′ Lundorf), Sembrant, Boattin; Galli, Rosucci (60′ Pedersen), Caruso (90′ Berti); Zamanian, Girelli (60′ Staskova), Bonansea. A disp. Bacic, Tasselli, Sciberras, Carrer, Giordano. All.: Guarino

Reti: 53′ Girelli, 56′ Caruso

Arbitro: Di Graci di Como

You may also like

Coppa Italia Femminile, Quarti di Finale: tutto sulle partite di ritorno di mercoledì 8/2

La Coppa Italia Femminile prosegue mercoledì 8 febbraio