Connect with us

Pubblicato

il

La Juventus Women fa il suo esordio in campionato superando in trasferta l’Hellas Verona con un classico 2-0. Le campionesse d’Italia sono ancora una volta la squadra da battere in un torneo , quello di Serie Femminile, partito in pieno clima ferragostano. La gara è stata decisa dalle reti di Girelli e Caruso. È stato messo in scena il replay della gara di esordio della passata stagione.

Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, la gara si decide nella ripresa nell’arco di tre minuti. Al 53′, su calcio d’angolo battuto da Zamanian, Durante manca l’intervento in uscita e Girelli la punisce mettendo la palla in rete di testa dentro la porta sguarnita. Al 56′ Caruso finalizza un’azione in area di Girelli e Bonansea, superando Durante che nulla può su una conclusione così ravvicinata. All’81 Sardu spara alle stelle un rigore concesso dall’arbitro per fallo su Bragonzi commesso dal portiere bianconero Giuliani.

Hellas Verona Femminile-Juventus Women 0-2 (0-0)

HELLAS VERONA (4-4-2): Durante; Ledri (85′ Oliva), Meneghini (67′ Motta), Ambrosi, Mella; Colombo, Santi, Sardu, Jelenic; Bragonzi, Papaleo (58′ Nichele). A disp.: Vicenzi, Perin, Solow, Marchiori, De Pellegrini, Zoppi. All.: Pachera

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Giuliani; Hyyrynen, Gama (65′ Lundorf), Sembrant, Boattin; Galli, Rosucci (60′ Pedersen), Caruso (90′ Berti); Zamanian, Girelli (60′ Staskova), Bonansea. A disp. Bacic, Tasselli, Sciberras, Carrer, Giordano. All.: Guarino

Reti: 53′ Girelli, 56′ Caruso

Arbitro: Di Graci di Como

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi