Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Sul profilo Facebook della Florentia San Gimignano compare oggi un post che enfatizza e valorizza un’idea di calcio al femminile con molte peculiarità. Lo condividiamo con i lettori di Calciopress.

* * * * * * * * *

“Quando siamo venute a San Gimignano avevamo deciso di fare “tutto al contrario”. Quanto il calcio era maschilista, noi volevamo mettere noi stesse, come donne e atlete al centro. Quanto lo scenario erano le grandi metropoli, noi ci siamo immerse nelle campagne. Quanto a dominare era una cultura del risultato, noi ci siamo riconosciute attorno a una cultura dello sforzo per superare i nostri limiti.

Quanto lo stadio diventava sempre di più una cittadella del consumo in cemento, noi siamo venute a giocare in uno stadio-giardino, che è un belvedere naturale sulle nostre torri e le nostre colline.

Ma questo ancora non ci basta.

Per fare tutto al contrario davvero occorre mettere in discussione per prima cosa le nostre abitudini, i nostri automatismi, le nostre credenze.

Veniamo da un calcio dove eravamo costrette a mangiare un panino dopo il lavoro, correndo al campo per allenarci e rientrando a casa a notte fonda. Non c’è niente di quei momenti che rimpiangiamo, perché sono un perfetto simbolo della nostra passione.

Oggi però siamo chiamate a un passaggio importantissimo: le donne nel calcio potranno diventare professioniste, ossia grazie alle nostre lotte ci siamo conquistate il diritto di poter svolgere la nostra attività agonistica in sicurezza e con le garanzie che servono a migliorare come atlete ogni giorno di più.

Giocare a San Gimignano rappresenta la scelta di dipingere una strada molto particolare per arrivare a questo momento.

La ricerca di una sostenibilità con la natura che abbiamo attorno, di un legame forte con la comunità, di una rottura con l’idea che il corpo di una sportiva sia l‘oggetto e non il soggetto di uno show”.

Fonte: Facebook Florentia San Gimignano

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Off Side7 ore fa

Serie A Femminile, stadi vuoti e pesci rossi

La Serie A Femminile si avvia verso la conclusione di un campionato giocato a porte chiuse. Un vero e proprio...

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile, i settori giovanili come plusvalore

La transizione della Serie A Calcio Femminile dallo status dilettantistico a quello professionistico, che si concretizzerà al termine della prossima...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film