Connect with us

Pubblicato

il

Mauro Milanese, amministratore unico della Triestina, ha rilasciato un’intervista a TuttoC.com – portale dedicato ai club di Lega Pro – di cui riportiamo un interessante stralcio.

“Mi auguro che le squadre di calcio possano essere vaccinate. Basta un asintomatico in ritiro per infettare un intero gruppo. Uno dei requisiti della prossima stagione potrebbe essere vaccinare i giocatori dei club professionistici e i ragazzi dei settori giovanili nazionali. La Triestina ha già speso 160 mila euro tra tamponi e sanificazioni, oltre il disturbo dei controlli effettuati ogni due giorni. Non credo siano salutari tutte queste sollecitazioni al setto nasale. Mi auguro che dal prossimo anno si adotti una scelta diversa”.

Una proposta ragionevole e lungimirante, non solo in chiave Serie C ma anche per la Serie A Femminile.

La massima serie nazionale non può correre il rischio di una stagione 2021-22, tra l’altro preliminare al traghettamento della categoria verso il professionismo, nella situazione di precarietà e di incertezza che ha caratterizzato il torneo che sta per chiudersi.

A questo punto la palla passa alla Divisione Calcio Femminile guidata da Ludovica Mantovani che, con il nuovo Consiglio Direttivo, dovrà tracciare un percorso lineare verso la svolta epocale che attende la Serie A Femminile.

Ovviamente anche il presidente della Figc Gabriele Gravina, che sovrintende alla Divisione, è chiamato a dire la sua. Ci attendiamo anche da parte sua interventi e determinazioni all’altezza della situazione che si potrebbe prospettare già nel corso dei ritiri (luglio 2021).

Restiamo in attesa di risposte/provvedimenti conformi da chi occupa le stanze dei bottoni. La stagione 2021-22 deve iniziare nel segno della massima tutela per giocatrici, staff e club. Anche per consentire uno svolgimento regolare della competizione senza gli strappi che hanno caratterizzato il torneo che sta arrivando a fine corsa.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni6 giorni fa

La Juventus si riprende il talento di Sofia Cantore: sarà qualcosa di travolgente?

👉🏾 Questo articolo era stato pubblicato da Calciopress nel luglio 2022, a futura memoria. Lo riproponiamo, perchè Sofia Cantore ha...

Opinioni4 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni1 mese fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali1 mese fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi