Connect with us

Pubblicato

il

Il campionato di Serie A Femminile si è appena concluso, ma il calcio va di corsa. Bisogna pensare alla prossima stagione. Si deve farlo da subito. Nessun club vuole correre il rischio di essere etichettato come “è bello ma non balla”. Tutti hanno una gran voglia di ballare, eccome.

In panchina le ultime due novità sono quelle di Patrizia Panico che si prende la Fiorentina Femminile (al posto di Cincotta) e di Alessandro Spugna che si trasferisce dall’Empoli ladies alla Roma Femminile (con Betty Bavagnoli che sale dal campo nelle stanze dei bottoni). A loro volta le ragazze azzurre care al presidente Rebecca Corsi, si affidano a Fabio Ulderici (subentrato in corsa all’esonerato Spugna).

La Juventus Women ha interrotto la lunga storia con Rita Guarino, che cerca di accasarsi altrove. Nel Sassuolo Femminile largamente confermato mister Gianpiero Piovani, autore di una stagione di incorniciare.

Il Milan Femminile dovrebbe restare nelle solide mani di Maurizio Ganz e la Lazio Women neo promossa si affida a Carolina Morace, che ha portato le biancocelesti del presidente Lotito nella massima serie nazionale.

Il Pomigliano Femminile sfoglia la margherita: sarà confermata Manuela Tesse, che ha portato il club in serie A? Idem dicasi per L’Inter, che ha più di qualche dubbio sulla conferma di Attilio Sorbi, ma non ha ancora ufficializzato il nome dell’eventuale sostituto.

Il Napoli Femminile del presidente Carlino conferma Alessandro Pistolesi, artefice di una miracolosa salvezza. Anche l’Hellas Verona Femminile rimane saldamente in mano a Matteo Pachera.

Un capitolo a parte spetta di diritto alla Florentia San Gimignano, finita nell’occhio del ciclone per la possibile cessione del titolo sportivo dal presidente Tommaso Becagli alla Sampdoria di Ferrero >>> “Florentia, il progetto Becagli merita il pieno sostegno del territorio”. Il club neroverde già da un pezzo scelto per la panchina Roberto Castorina (nella foto), che ha portato la Primavera alla Final Four compiendo un mezzo miracolo calcistico. Al momento è tutto congelato, in attesa della conferenza stampa indetta da Becagli per venerdì prossimo.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi