Connect with us

Pubblicato

il

La prima fase di qualificazione al Campionato Europeo Under 19 Femminile – che dal 20 al 26 ottobre vedrà l’Italia impegnata nel Gruppo 7 della Lega A con le pari età di Polonia, Azerbaigian e Norvegia – si giocherà in Veneto.

Le sei gare del raggruppamento si disputeranno in quattro diversi Comuni (Abano Terme, Maserà di Padova, Caldiero e Mogliano Veneto).

Le Azzurrine di Enrico Sbardella faranno il loro esordio il 20 ottobre ad Abano Terme con la Polonia per poi affrontare il 23 ottobre l’Azerbaigian a Caldiero e il 26 ottobre la Norvegia ad Abano Terme.

Dopo la cancellazione delle ultime due edizioni a causa della pandemia di COVID-19, l’Europeo Under 19 torna quindi con un nuovo format che ricalca quello della Nations League, con le nazionali partecipanti suddivise in due leghe e un sistema di promozioni e retrocessioni.

L’Italia, che il 19 e il 21 settembre tornerà in campo per affrontare l’Austria in una doppia amichevole, è stata inserita nella Lega A in base al coefficiente dato dai risultati ottenuti dal 2015 al 2019. Questa la nuova formula del torneo continentale.

Le sette squadre che si classificheranno all’ultimo posto dei rispettivi gironi di Lega A retrocederanno in Lega B, mentre le vincitrici dei sei gironi di Lega B e la miglior seconda classificata saranno promosse in Lega A.

Alla fine del 2021 si terrà il sorteggio della seconda fase, con le sette vincitrici dei gironi della Lega A che si uniranno alla Repubblica Ceca (paese ospitante) nelle finali in programma dal 27 giugno al 9 luglio 2022.

NAZIONALE UNDER 19 FEMMINILE
UEFA QUALIFYING ROUND
20-26 OTTOBRE 2021

Lega A, Gruppo 7 >>> ITALIA, Azerbaigian, Norvegia, Polonia

Sedi di gara >>>Abano Terme – Stadio di Monteortone -Maserà di Padova – Campo Comunale – Caldiero – Stadio Comunale – Mogliano Veneto – Stadio ‘Arles Panisi’

Il calendario del Gruppo 7 (orari da definire)

1ª giornata (20 ottobre)

Polonia-ITALIA – Stadio di Monteortone (Abano Terme)
Norvegia-Azerbaigian – Campo Comunale (Maserà di Padova)

2ª giornata (23 ottobre)

ITALIA-Azerbaigian – Stadio Comunale (Caldiero)
Norvegia-Polonia Stadio ‘Arles Panisi’ (Mogliano Veneto)

3ª giornata (26 ottobre)

ITALIA-Norvegia – Stadio di Monteortone (Abano Terme)
Azerbaigian-Polonia – Campo Comunale (Maserà di Padova)

Fonte: Figc

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi