Pomigliano Femminile-Roma Femminile 1-2: giallorosse di nuovo vincenti. Tesse esonerata

Terza vittoria di fila per la Roma di Alessandro Spugna che rimane in testa alla classifica, sia pure in condominio. Il Pomigliano esce a testa alta da una partita affrontata senza paura, ma in cui non è riuscito a fare punti. Nel prossimo turno, dopo la pausa per le Nazionali, le giallorosse giocheranno sul campo dell’Inter Women di Guarino, mentre le campane faranno visita alla Sampdoria Femminile di Cincotta reduce dalla sconfitta rimediata a Sassuolo.

Le capitoline espugnano lo Stadio Ugo Gobbato al termine di un gara ben controllata per lunghi tratti Vantaggio nel primo tempo con Glionna e raddoppio nella ripresa grazie a Pirone.Moraca accorcia le distanze e regala un finale incerto fino al fischio dell’arbitro.

Al 23′ Pirone vince un rimpallo e lancia al limite dell’area per Glionna che approfitta di una chiusura incerta di Schioppo e sigla il vantaggio con una potente conclusione indirizzata sul palo lontano. Al 54’ raddoppia Pirone che raccoglie un cross dal fondo di Glionna, taglia sul primo palo e supera Cetinja con una comoda conclusione ravvicinata. Al 63′ la rete delle locali. Moraca arriva per prima su un pallone vagante in area di rigore e calcia verso l’angolino basso. Ceasar si tuffa ma non riesce ad evitare il gol.

>>> Esonerato il tecnico del Pomigliano Manuela Tesse

Pomigliano Femminile – Roma Femminile 1-2 (0-1)

POMIGLIANO FEMMINILE (5-3-2): Cetinja; Panzeri (82′ Ippolito), Fusini, Enjague, Cox, Schioppo; Ferrandi, Vaitukaitytė, Salvatori Rinaldi; Ferrario, Banusic (46′ Moraca). A disposizione: Russo, Apicella, Lombardi, Varriale, Massa, Luik, Puglisi. Allenatore: Manuela Tesse

ROMA FEMMINILE (4-2-3-1): Ceasar; Di Guglielmo, Swaby, Linari, Bartoli; Giugliano, Bernauer; Glionna, Andressa (70′ Thaisa), Serturini (88′ Soffia); Pirone (86′ Lazaro). A disposizione: Baldi, Ghioc, Pettenuzzo, Ciccotti, Gallazzi, Greggi, Kajzba, Vigliucci. Allenatore:  Alessandro Spugna

Marcatrici: 23’ Glionna (R), 54’ Pirone (R), Moraca (P)

Fonte Foto: Roma Femminile Twitter

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che