Connect with us

Pubblicato

il

La Nazionale Femminile si prepara ad affrontare la selezione elvetica. Lo scontro diretto tra le squadre che guidano la classifica del girone di qualificazione al Mondiale del 2023 si disputerà venerdì 26 novembre (ore 17.30, diretta su Rai 2) allo stadio ‘Renzo Barbera’ di Palermo. Martedì 30 novembre a Voluntari, cittadina che confina con la capitale Bucarest, l’Italia affronterà la Romania nell’ultima gara del 2021.

Per questo fondamentale doppio impegno Milena Bertolini ha deciso di puntare su 24 calciatrici. Galli e Guagni sono indisponibili e non faranno parte del gruppo, ma rispetto alle gare di ottobre la Ct potrà contare sulle giallorosse Bartoli e Giugliano.

Assente dalla lista anche Sofia Cantore, fin qui sempre parte del gruppo. Dopo l’esperienza con la Nazionale Under 23, torna nell’elenco delle convocate l’attaccante della Juventus Agnese Bonfantini. Le Azzurre si raduneranno domenica a Coverciano e mercoledì partiranno alla volta di Palermo, dove saranno accolte dal calore dei tifosi, pronti a spingere Gama e compagne verso la quinta vittoria consecutiva nel Gruppo G.

Sono infatti già più di 4.000 i biglietti distribuiti alle scuole e società sportive legate al Settore Giovanile e Scolastico FIGC. L’ingresso allo stadio sarà gratuito, previa presentazione di un titolo di accesso, che sarà possibile scaricare a partire dalle ore 10 di venerdì 19 novembre (per tutte le info clicca qui).

L’elenco delle convocate

Portieri: Francesca Durante (Inter), Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);

Difensori: Elisa Bartoli (Roma), Valentina Bergamaschi (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Sara Gama (Juventus), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Cecilia Salvai (Juventus), Angelica Soffia (Roma);

Centrocampiste: Arianna Caruso (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Manuela Giugliano (Roma), Giada Greggi (Roma), Martina Rosucci (Juventus);

Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Agnese Bonfantini (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Valeria Pirone (Roma), Annamaria Serturini (Roma).

Fonte testo e foto: Figc

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni4 settimane fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali1 mese fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi