Connect with us

Pubblicato

il

La partita Italia-Svizzera (calcio d’inizio ore 17,30, diretta tv su Rai2) potrebbe segnare un momento di svolta nella storia del Gruppo G di qualificazione ai prossimi Mondiali.

Le prime classificate dei nove gironi UEFA si qualificheranno direttamente ai Mondiali, che si disputeranno in Australia e Nuova Zelanda dal 20 luglio al 20 agosto 2023. Le seconde classificate nei vari raggruppamenti accederanno agli spareggi che decreteranno le ultime tre qualificate.

“Questa finestra internazionale – sottolinea la Ct Milena Bertolini, nella conferenza stampa di presentazione della gara – che prevede non solo questo scontro diretto, ma anche la partita in Romania di martedì prossimo, contro la terza forza del girone, può lasciare un segno deciso sulla strada verso i Mondiali: uscire da questo doppio confronto con dei risultati positivi ci permetterebbe di affrontare in maniera più semplice il resto del percorso”.

Alla forza dell’avversario di domani, si sono aggiunte altre difficoltà per le Azzurre, viste alcune pesanti assenze – soprattutto nel settore di centrocampo – per infortuni e positività al Covid: “Per gli imprevisti che abbiamo incontrato, questa vigilia – prosegue Milena Bertolini – mi ricorda quella vissuta in Portogallo delle scorse qualificazioni alla Coppa del Mondo, quando contro le lusitane un virus colpì la squadra: con la partita alle 18, alle 11 non sapevo ancora su chi poter fare affidamento… Domani avremo alcune assenze pesanti e qualche giocatrice dovrà adattarsi, ma quando c’è la disponibilità, si può sopperire a tutto. Alleno queste ragazze da tanto tempo e mi hanno sempre dimostrato quello che hanno, dando tutto in campo: l’obiettivo di andare ai Mondiali è sempre presente nella loro testa e il loro entusiasmo è un aspetto estremamente positivo”.

Il capoluogo siciliano ha risposto con grande entusiasmo al richiamo della Nazionale femminile, con 9.300 biglietti emessi fino a questo momento: “La scelta di andare a Palermo – enfatizza la Ct – non è stata casuale: già due anni fa abbiamo trovato un entusiasmo incredibile. Il pubblico sarà la dodicesima donna in campo”.

L’elenco delle convocate

Portieri: Francesca Durante (Inter), Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);
Difensori: Valentina Bergamaschi (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Sara Gama (Juventus), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Cecilia Salvai (Juventus), Angelica Soffia (Roma);
Centrocampiste: Norma Cinotti (Empoli), Manuela Giugliano (Roma), Marta Teresa Pandini (Inter), Flaminia Simonetti (Inter);
Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Agnese Bonfantini (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Valeria Pirone (Roma), Annamaria Serturini (Roma).

Gruppo G, classifica
Svizzera (4 partite disputate) e Italia (4) 12 punti, Romania (3) 6, Moldavia (2), Lituania (3) e Croazia (4) 0

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali7 ore fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: ma sarà vera gloria?

Il passaggio al professionismo ridurrà a dieci il numero dei club iscritti alla Serie A femminile. Una riforma (affrettata?) da...

Editoriali15 ore fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi