Nazionale Femminile Under 16, Torneo Uefa: Italia-Olanda si chiude 2-1 in rimonta

Difficilmente le ragazze di Viviana Schiavi dimenticheranno il loro primo successo in campo internazionale. Una vittoria sofferta quanto meritata, in un match caratterizzato da tre calci di rigore trasformati dall’attaccante del Feyenoord Dechamaily Lont e da Alessia Guglielmini, che entra a inizio ripresa firmando dal dischetto la rimonta.

“Sono molto soddisfatta – commenta Viviana Schiavi, al debutto sulla panchina dell’Under 16 Femminile – perché le ragazze hanno dato l’anima e giocato con coraggio, facendo in campo quello che hanno provato in allenamento. A livello di fisicità loro avevano qualcosa in più, ma siamo riuscite a sopperire a questo gap senza mai farci intimorire”.

👉🏿 TABELLINO

Italia Under 16: Nespolo, Consolini (69′ Cavallaro), Massa Boa (86′ Falzone), Pieri (75′ Pomati), Santoro, Venturini (46′ Guglielmetti), Bedini (86′ Ieva), Cherubini, Ferrara (69′ Galli), Pensante (86′ Antoniazzi), Ventriglia.

LA PARTITA. E pensare che il match si era messo in salita, con il rigore procurato e trasformato al 23’ da Lont, atterrata in uscita da Sabrina Nespolo dopo un retropassaggio azzardato di Arianna Pieri. I Paesi Bassi hanno sfiorato il raddoppio con Haizoun, che servita da Lont in chiusura di tempo ha accarezzato il palo con un diagonale rasoterra. A inizio ripresa il cambio che si rivelerà decisivo: fuori Rosanna Ventriglia, dentro Alessia Guglielmini. Dopo un quarto d’ora l’attaccante del Sassuolo si è guadagnata il rigore dell’1-1, incaricandosi della battuta e spiazzando il portiere olandese Van Der Vliet. Nespolo è quindi salita in cattedra opponendosi alle conclusioni di Proost e Haizoun e a otto minuti dal termine, per una trattenuta prolungata ai danni di Giulia Galli (Roma), l’arbitro Gama ha fischiato il terzo rigore di giornata: sul dischetto si è presentata ancora Guglielmini, che con un destro secco e angolato ha messo a segno il gol che vale i primi tre punti nel torneo.

Venerdì (ore 16 locali, le 17 italiane) le Azzurrine torneranno in campo per affrontare la Germania: “Avremo un solo giorno per recuperare – sottolinea Viviana Schiavi – e ci aspetta un altro avversario di livello. Sarà un’altra bella sfida e proveremo a giocarcela a viso aperto come oggi, senza paura e con coraggio”.

➡️ In caso di parità al termine delle singole partite, verranno battuti i calci di rigore: ogni vittoria nei tempi regolamentari varrà 3 punti, quella ai rigori 2, la sconfitta dal dischetto uno ➡️ Ogni calciatrice dovrà giocare almeno 90 minuti nell’arco delle tre partite ➡️ La UEFA raccomanda l’utilizzo di ogni ragazza per non più di 120 minuti nell’arco di 48 ore.

👉🏿 L’elenco delle 20 convocate (16 classe 2007 e 4 classe 2008).

  • Portieri: Giulia Mazzocchi (Sampdoria), Sabrina Nespolo (Juventus);
  • Difensori: Lidia Consolini (Inter), Giuliana Falzone (Palermo), Gaia Massa Boa (Juventus), Arianna Pieri (Roma), Sofia Pomati (Milan), Michela Venturini (Inter);
  • Centrocampiste: Benedetta Bedini (Fiorentina), Anna Cavallaro (Inter), Maya Cherubini (Roma), Eleonora Ferraresi (Juventus), Stella Ieva (Roma), Sofia Zapelli (Milan);
  • Attaccanti: Beatrice Antoniazzi (Real Meda), Giulia Galli (Roma), Alessia Guglielmini (Sassuolo), Mariarita Pensante (Fiorentina), Benedetta Santoro (Inter), Rosanna Ventriglia (Roma).

Torneo di Sviluppo UEFA U16 femminile
Vila Real de Santo Antonio (Portogallo)

  • Prima giornata (mercoledì 1 febbraio)
    Paesi Bassi-ITALIA 1-2
    Germania-Inghilterra 5-4 (dopo calci rigore)
    Classifica: Italia 3, Germania 2, Inghilterra 1, Olanda 0
  • Seconda giornata (venerdì 3 febbraio)
    Paesi Bassi-Inghilterra (ore 14)
    Germania-ITALIA (ore 17*)
  • Terza giornata (lunedì 6 febbraio)
    ITALIA-Inghilterra (ore 11*)
    Germania-Paesi Bassi (ore 14)
    *ora italiana

 

Fonte foto: Figc Nazionali

You may also like

Nel calcio femminile esistono progetti federali poco pubblicizzati e talora non adeguatamente regolamentati: eppure sono la strada per avviare le bambine a questo sport e per metterlo in connessione con il territorio di riferimento

Nei giorni scorsi – sia su Calciopress sia