Serie B femminile, a -3 dalla fine tutto in ballo per la promozione in A: calendari a confronto.

Quando mancano appena tre giornate alla fine del campionato di serie B, sempre più appassionante, tutto è ancora da decidere in chiave promozione diretta e tutto è ancora da decidere anche per il secondo posto che vale lo spareggio con la penultima della ‘poule salvezza’ di serie A

NAPOLI (67). Certamente la vittoria a Formello contro la Lazio, che è costata la panchina a Massimiliano Catini sostituito da Grassadonia, dà un notevole impulso alle partenopee in chiave promozione. E però Biagio Seno, direttore sportivo brillantemente prestato alla panchina, è perfettamente consapevole che nessun traguardo è stato ancora raggiunto. Un solo punto di vantaggio sulle due inseguitrici non garantisce alcuna sicurezza. Il calendario del Napoli, sulla carta, appare al momento piuttosto favorevole. Domenica prossima le azzurre del direttore Marco Zwingauer sono attese in casa da una partita con l’Arezzo, già salvo. Un confronto da prendere con le molle e che non permette la minima sbandata a Gomes e compagne. Nel turno successivo arriverà a Cercola proprio il Cittadella, nella seconda sfida consecutiva per la serie A. Il campionato del Napoli si chiuderà a Tavagnacco, contro una squadra che a quel punto potrebbe avere il destino già segnato.

LAZIO (66). Le biancocelesti sono attese da due confronti esterni sulla carta molto ostici e forse è questo il motivo del repentino cambio in panchina deciso da Lotito. Domenica prossima si va a giocare in Romagna con il Cesena che, con 46 punti in classifica, si trova in un invidiabile stato di forma e non farà la bella statuina. Il turno successivo la Lazio se la dovrà vedere con l’Hellas Verona, che di punti ne ha 51 e che con l’arrivo di Mister Pachera ha sicuramente ha fatto un grande salto di qualità. Occhio all’attaccante Alessia Rognoni, che sta facendo grandi cose. Il campionato si chiuderà in casa con l’Arezzo, ma a quel punto i giochi potrebbero essere forse chiusi.

CITTADELLA (66). Le granata di mister Colantuono passeranno domenica prossima in casa l’esame Ternana, che è sicuramente una delle squadre più in forma del campionato. Le rossoverdi non perdono dalla ventesima giornata, quando furono battute in casa dal Napoli, e da allora hanno collezionato 7 risultati utili consecutivi con 4 larghi successi nelle ultime quattro partite. Una squadra, quella di Melillo, capace di segnare finora 79 reti. Un ostacolo veramente ostico per il Cittadella, il cui girone di ritorno è stato veramente di altissimo livello e che gioca un calcio da leccarsi i baffi. Nella giornata successiva ci sarà, come abbiamo detto, la sfida a Cercola con il Napoli. Si chiude in casa con la Torres.

Il campionato di serie B si conferma splendido. Il finale di stagione è ad alta tensione. Tre turni al calor bianco. Tutto rimandato all’ultima giornata per i verdetti?

You may also like

Serie B Femminile, dopo la 25a giornata Lazio sempre più sola: è fuga per la vittoria?

Al termine della 25ª giornata di Serie B,