Calcio malato, inadeguati stadi e impianti: De Laurentiis avanza le sue proposte

palla in rete

Il calcio è il gioco più antico del mondo, talmente antico
che 
è sbagliato pensare che debba rimanere così com’è

Aurelio De Laurentiis

La premessa del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intrigante: “Il calcio è il gioco più antico del mondo, talmente antico che è sbagliato pensare che debba rimanere così com’è“.

👉🏿 A maggior ragione vale per il modello di calcio femminile, del quale Calciopress si occupa, che ha avviato da quest’anno il professionismo in serie A. Sarebbe esiziale appiattirsi e continuare a imitare modelli logistico-organizzativi ormai ampiamente superati.

STADI VECCHI E NON COSTRUITI PER IL CALCIO. La maggiore criticità è legata agli impianti. Come non dargli ragione? Spiega: “Innanzitutto noi abbiamo un grandissimo problema con gli stadi: tranne qualche rara eccezione sono obsoleti, la partita si vede male, c’è la pista d’atletica come a Napoli o a Roma”.

STADI E FAMIGLIE. Per ampliare la domanda di calcio dal vivo bisogna intervenire sulle famiglie: “Vogliamo portarci le famiglie? Vogliamo far sì che allo stadio si possa rimanere tutta la giornata a divertirsi, a mangiare”.

STADI ‘COMUNITARI’ E ‘STADI VIRTUALI’. Le proposte sono provocatorie: “Io allo stadio celebrerei i matrimoni e le prime comunioni. Magari la Chiesa si potrebbe inquietare, ma basterebbe montare un altare benedetto. Noi lo abbiamo fatto in ritiro a Dimaro: quante volte è venuto il cardinale Sepe a officiare la messa e nessuno si è mai scandalizzato”. Per De Laurentis lo stadio deve essere considerato un luogo “comunitario” contro il concetto di “stadio virtuale”.

GIOVANI/PIRATERIA. C’è infine da ringiovanire il pubblico che assiste alle partite e contrastare la pirateria: “Dobbiamo riuscire a riconquistare i giovani. E contrastare la pirateria, che ci ha ucciso: in otto anni ci ha portato dai 4 milioni e 300 mila abbonati che avevamo a un milione e 900 mila. Io mi auguro che Meloni riesca a far passare la nuova legge contro la pirateria senza se, senza ma, senza condizionamenti dei grandi gruppi che molto probabilmente vorrebbero invece il via libera sul web senza nessuna imposizione e nessun blocco”.

👉🏿 In sintesi, secondo De Laurentiis:

▶️ “Il campo di calcio è sottostimato e sottoutilizzato, potrebbe produrre dei benefici sul fatturato”.

▶️ “Chiedo alla premier Giorgia Meloni, poiché ci sono 28 milioni di elettori appassionati di calcio, di sedersi con noi cinque minuti e di liberalizzare il modello per poter ottenere un fatturato che renda tutti felici e competitivi, senza debiti“.

Fonte: Agenzia AGI

You may also like

Serie A Femminile, al via il 16-17/3 la seconda fase del campionato: esce il calendario delle due poule ‘scudetto’ e ‘salvezza’

È stato pubblicato dalla Divisione Calcio femminile Professionistica