Serie B Femminile: con Giacobbo il Napoli ha messo una tigre nel motore

È arrivata a Napoli durante il calciomercato di gennaio. Si è guadagnata subito uno spazio importante nello scacchiere partenopeo, perché qualità e lavoro pagano. È diventata un punto fermo nella formazione di mister Biagio Seno, capolista del campionato di serie B a solo due giornate dalla fine.

Parliamo di Giulia Giacobbo, centrocampista nata a Camposanpiero (PD) il 30 maggio 2003, una ventenne rampante. Cresciuta nelle giovanili del Cittadella si è trasferita alla Florentia nella stagione 2020-2021. Con la maglia neroverde del club di San Gimignano, allenata da Stefano e Giulia Domenichetti, ha fatto il suo esordio in serie A il 4 ottobre del 2020 allo Stadio Olimpico di San Marino.

👉🏾 “Gocce di memoria: il giorno che Giulia Giacobbo
esordì in Serie A con la Florentia San Gimignano”

Nella squadra Primavera, allenata da Roberto Castorina, ha disputato la Final Four a Sassuolo. Dopo lo scioglimento del club per la cessione del titolo sportivo alla Sampdoria, è passata alla Primavera della Fiorentina. Ha giocato ben 19 partite e ha nuovamente partecipato alla Final Four con la maglia viola, segnando una rete alla Juventus. È stata più volte convocata in prima squadra da Patrizia Panico. A gennaio 2023 ha deciso di trasferirsi a Napoli, per mettersi alla prova e giocare in modo continuativo. Finora ha disputato 8 partite e segnato 3 reti, due delle quali la scorsa settimana all’Arezzo (prima doppietta della sua carriera).

Si tratta di una giocatrice volitiva, duttile e talentuosa. Una guerriera. Una che lotta in campo, dall’inizio alla fine di ogni partita, senza un attimo di respiro. È rapida nei movimenti, abile nelle giocate e dotata di un potente tiro dalla distanza. Ora è chiamata a un ritorno alle origini. Nel prossimo turno, a Cercola, arriva quel Cittadella dove tutto è iniziato. Una sfida in cui il Napoli si gioca la promozione in serie A. L’apporto di Giulia Giacobbo alla squadra sarà fondamentale anche in questa occasione molto speciale?

You may also like

“Calciopress” cambia linea editoriale: nel centro del mirino Nazionali Azzurre e attività dei Settori Giovanili del calcio femminile

L’andamento non proprio esaltante del campionato di Serie