Nazionale Femminile dentro il Mondiale: Giulia Dragoni, giovanissima ma già veterana nelle Giovanili

Giulia Dragoni, centrocampista, è nata a Milano il 7 novembre 2006. È in assoluto la più giovane fra le 25 giocatrici convocate da Milena Bertolini nella Nazionale Femminile che è sbarcata a Auckland per giocare il Mondiale. Nonostante l’età, è già una veterana delle Nazionali Giovanili.

Ha iniziato a tirare i primi calci nella Franco Scarioni 1925. Poi le esperienze al Cimiano Calcio e alla Pro Sesto. Nel 2020-21 il passaggio alla Primavera dell’Inter (allenata da Sebastian de la Fuente). Il debutto in Serie A Femminile avviene nella partita del campionato 2021-22 con la Fiorentina, quando Rita Guarino la fa scendere in campo al posto di Karchouni. A Pomigliano, nella 12a giornata, è scesa in campo per la quarta volta e poi ha concluso la sua esperienza in Italia per trasferirsi in Spagna al Barcellona.

Con la maglia azzurra ha giocato 24 volte e segnato 11 reti. Nella Nazionale Under 16, ha totalizzato 3 partite e una rete. Nella Under 17, ben 16 partite con 8 reti. Nella Under 19, ha messo insieme 5 partite e due reti. Ha debuttato nella Nazionale A nell’amichevole di Ferrara con il Marocco.

Non ancora diciassettenne, sta vivendo la grande avventura del Mondiale. Un traguardo meritato per un talento da tenere costantemente nel centro del mirino.

You may also like

La Nazionale Femminile di Andrea Soncin verso la doppia sfida con la Norvegia: sono 33 le convocate

La Nazionale Femminile è pronta a riprendere il