Nazionale Femminile, Italia verso Spagna e Svezia: Soncin ne chiama 28

Il cammino dell’Italia in Nations League – dopo il successo nella gara inaugurale con la Svizzera e la sconfitta di misura a Castel di Sangro con la Svezia – riparte dalle sfide contro le nazionali che guidano il ranking FIFA.

Il doppio impegno contro Spagna e Svezia rappresenta un banco di prova importante per la squadra di Andrea Soncin: venerdì 27 ottobre alle 17.45 allo stadio ‘Arechi’ di Salerno andrà in scena il confronto con la Spagna campione del mondo, mentre martedì 31 ottobre alle 18.30 al Malmoe New Stadium è in programma la gara contro le Svesia leader della classifica mondiale, (reducie dalla vittoria di misura ottenuta meno di un mese fa al ‘Teofilo Patini’).

Sono 28 le calciatrici convocate dal Ct: le novità rispetto alle prime due gare del Gruppo 4 sono rappresentate dai ritorni di Lisa Boattin, Michela Catena, Cecilia Salvai e Martina Tomaselli e dalla prima chiamata per Michela Cambiaghi, che aveva già vestito la maglia azzurra ma mai quella della Nazionale maggiore. L’Italia si radunerà presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano nella serata di domenica; mercoledì 25 arriverà a Salerno e il giorno seguente effettuerà la rifinitura all’Arechi. Subito dopo la gara con le Furie Rosse la squadra farà rientro a Coverciano, dove rimarrà fino alla partenza per la Svezia, prevista nel pomeriggio di domenica 29 ottobre.

ITALIA-SPAGNA. Sono 17 i confronti tra Italia e Spagna, l’ultimo dei quali disputato il 1° luglio del 2022 a Castel di Sangro, terminato 1-1 con le reti di Bergamaschi e del Pallone d’Oro Alexia Putellas. Il bilancio complessivo è di 11 vittorie azzurre, quattro pareggi e due successi spagnoli. La città di Salerno tornerà a ospitare una gara delle Azzurre a quasi 50 anni di distanza dagli unici due precedenti datati 1970 (2-1 con la Svizzera) e 1976 (1-1 con la Cecoslovacchia).

SVEZIA-ITALIA. Il successo contro la Svezia manca dall’amichevole disputata a Cremona nel 2018, decisa dalla rete di Sabatino. Da allora l’Italia ha collezionato un pareggio e due sconfitte, compreso il ko rimediato quest’estate nella seconda gara del girone del Mondiale di Australia e Nuova Zelanda. A Malmoe la Nazionale italiana ha già giocato nel 1990, pareggiando quel match di qualificazione all’Europeo dell’anno successivo grazie alla rete di Carta, che rispose al sigillo iniziale di Sundhage. L’incontro in programma al New Stadium sarà il ventisettesimo tra le due selezioni: quattro le vittorie italiane, cinque i pareggi e 17 le sconfitte.

L’elenco delle convocate.

  • Portieri: Roberta Aprile (Juventus), Rachele Baldi (Fiorentina), Laura Giuliani (Milan), Katja Schroffenegger (Fiorentina);
  • Difensori: Elisa Bartoli (Roma), Valentina Bergamaschi (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Lucia Di Guglielmo (Roma), Sara Gama (Juventus), Martina Lenzini (Juventus), Elena Linari (Roma), Cecilia Salvai (Juventus), Alice Tortelli (Fiorentina);
  • Centrocampiste: Arianna Caruso (Juventus), Michela Catena (Fiorentina), Giulia Dragoni (Barcellona), Aurora Galli (Everton), Manuela Giugliano (Roma), Giada Greggi (Roma), Martina Tomaselli (Roma);
  • Attaccanti: Barbara Bonansea (Juventus), Agnese Bonfantini (Inter), Michela Cambiaghi (Inter), Sofia Cantore (Juventus), Benedetta Glionna (Roma), Valentina Giacinti (Roma), Cristiana Girelli (Juventus), Gloria Marinelli (Milan).

Fonte: Figc Nazionali

You may also like

È nata la Nazionale sperimentale Under 15 Femminile: Italia-Svizzera segnerà il debutto ufficiale delle nuove Azzurrine

Nasce la Nazionale sperimentale Under 15.  A guidarla