La Nazionale Femminile di Soncin verso Italia-Svizzera: dopo l’impresa con la Spagna sarebbe bello un gran pubblico al ‘Tardini’ di Parma

La Nazionale Femminile di Andrea Soncin, dopo aver conquistato i tre punti in casa della Spagna campione del mondo (un successo che mancava da 21 anni), vuole completare l’opera per festeggiare insieme ai tifosi il secondo posto nel Gruppo 4 di Nations League.

Per riuscirci e dare seguito all’impresa di Pontevedra, nell’ultima gara del girone in programma martedì (ore 19, diretta su Rai Sport) allo stadio ‘Ennio Tardini’ di Parma, l’Italia dovrà battere la Svizzera e sperare che la Svezia non vinca a Malaga contro le Furie Rosse. Ma in caso di sconfitta delle scandinave, l’obiettivo verrebbe centrato anche con un pareggio ▶️ “Tutte le opzioni per arrivare seconde

Terminare il cammino nella competizione dietro alle iberiche, che hanno già conquistato il pass per le Finals (che mettono in palio anche la qualificazione per i Giochi Olimpici di Parigi 2024), consentirebbe alle Azzurre di rimanere nella Lega A, evitando lo spareggio e garantendosi così una miglior posizione in vista del sorteggio del girone di qualificazione ad EURO 2025.

Per lo sprint finale, negli ultimi 90’ del 2023 l’Italia spera di poter contare sul sostegno dei propri tifosi, con i biglietti che potranno essere acquistati nelle agenzie Vivaticket e sui siti figc.vivaticket.it e vivaticket.com fino all’inizio dell’incontro.

Fonte testo e foto: Figc Nazionali

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che