La Nazionale Under 19 Femminile verso il torneo “La Nucia”: Selena Mazzantini ne convoca 24

La Nazionale Under 19 Femminile inaugura il suo 2024 con il tradizionale torneo ‘La Nucia’ in programma nell’omonima località della Comunità Valenciana, in Spagna.

Le ragazze di Selena Mazzantini (nella foto) affronteranno sabato 24 febbraio (calcio d’inizio alle 12) la Norvegia e martedì 27 (ore 16) la Germania (in una manifestazione che vedrà in campo anche Danimarca, Svezia, Francia, Inghilterra e Paesi Bassi).

Per l’Italia saranno le prove generali in vista della seconda fase di qualificazione all’Europeo, che le Azzurrine disputeranno dal 3 al 9 aprile in Portogallo. Il girone, oltre alle padrone di casa, comprende anche Inghilterra e Svizzera. Mette in palio un posto nella fase finale in programma a luglio in Lituania.

Per il torneo ‘La Nucia’ Mazzantini ha convocato 23 calciatrici (di cui 8 classe 2005 e 15 classe 2006), che si raduneranno nella serata di lunedì 19 febbraio a Roma e, dopo un allenamento sui campi del ‘Mancini Park Hotel’, partiranno nella giornata successiva alla volta di Alicante.

L’elenco delle convocate.

  • Portieri: Viola Bartalini (Fiorentina), Emma Mustafic (Juventus);
  • Difensori: Azzurra Gallo (Juventus), Leda Gemmi (Milan), Elena Cristina Pizzuti (Roma), Nadine Sorelli (Milan), Martina Viesti (Roma), Paola Zanini (Roma), Carola Zannini (Ternana Women);
  • Centrocampiste: Beatrice Calegari (Cesena), Giada Catena (Roma), Erin Maria Patrizia Cesarini (Milan), Rebecca D’Elia (Inter), Valentina Donolato (Milan), Manuela Perselli (Sassuolo), Sofia Testa (Roma);
  • Attaccanti: Andrea Gaia Colombo (Como Women), Greta Bellagente (Juventus), Veronica Bernardi (Roma), Anna Longobardi (Milan), Ginevra Moretti (Juventus), Giada Pellegrino Cimò (Roma), Manuela Sciabica (Sassuolo),

Fonte: Figc Nazionali

You may also like

La Nazionale Femminile di Soncin si proietta verso Euro 2025: non solo le Azzurre, ma le Azzurrine nella loro totalità si candidano per diventare la stella polare della piramide rosa

Non solo le Azzurre di Andrea Soncin, che