Serie B Femminile, 19a giornata: Ternana e Lazio centrano la 16a vittoria

Ternana e Lazio, in virtù dei successi su Chievo e Bologna, proseguono il loro cammino conquistando la 16ª vittoria stagionale al termine della 19ª giornata di Serie B. Salgono a 50 punti in classifica: +4 sul Cesena (sconfitto in questo turno dalla San Marino Academy) e +7 sul Parma (quarto con ben 11 lunghezze di vantaggio nei confronti dell’Hellas, reduce dal 2-2 con la Freedom). Nella parte più bassa della classifica spicca il risultato del Tavagnacco, che dopo aver fermato la Ternana capolista nella giornata precedente (0-0), trova tre punti che danno fiducia per la rimonta salvezza – difficile ma non impossibile.

Dopo il pareggio inaspettato del 18 febbraio scorso con la formazione friulana, la Ternana torna al successo nella sfida casalinga contro il Chievo. La squadra di Melillo batte le scaligere grazie alla doppietta di Vigliucci siglata tra il 14’ e il 39’ del primo tempo e al Gubbiotti le Fere festeggiano il 16° successo, tenendo la testa della classifica a pari merito con la Lazio. Anche la squadra di Grassadonia infatti non sbaglia nella domenica appena conclusa, superando 2-1 il Bologna in trasferta. Allo stadio Bonarelli si decide tutto nella ripresa: Adami sblocca il parziale al 58’ e al 68’ Moraca raddoppia su calcio di rigore; il gol di Gelmetti al 76’ accorcia le distanze per le undici di Bragantini, che però al triplice fischio incassano il 10° ko nel campionato cadetto in corso.

Alle spalle delle prime della classe arriva una sconfitta inaspettata per il Cesena, che inciampa in casa della San Marino Academy, quartultima forza di questa Serie B. Sul campo delle Titane il punteggio si sblocca dopo soli 27 secondi con Barbieri, Lonati pareggia il conto al 20’, e al 37’ nuovo e definitivo vantaggio delle padrone di casa siglato da Giuliani, servita da un’ispiratissima Barbieri. Quarta vittoria per le biancoazzurre, ora a +1 sulla zona retrocessione anche in virtù del pareggio della Freedom con l’Hellas. Termina infatti 2-2 il match del Sinergy Stadium: le gialloblù partono con determinazione ma al 33’ subiscono il gol di Martin, che vede Shore fuori dai pali e la supera con un pallonetto perfetto. L’Hellas non ci sta e nella ripresa trova, al 51’, il gol dell’1-1, e all’83 quello del sorpasso, che però è solo momentaneo: alla firma di Peretti infatti, segue quella in extremis di Zito, che al 95’ gela le padrone di casa sigillando il definitivo 2-2.

In questo turno di campionato consolida invece il quarto posto in classifica il Parma, che strappa tre punti sul campo della Res Women. Al campo sportivo “Raimondo Vianello” le Ducali si portano avanti al 40’ con Benedetti, subiscono il momentaneo pareggio di Boldrini cinque minuti più tardi, e nella ripresa tornano in vantaggio grazie alla rete di Di Luzio, che vale il definitivo 2-1 per le crociate. La squadra di Colantuono rimane quindi salda al quarto posto, con sole tre lunghezze di svantaggio sul Cesena e almeno 11 di vantaggio sulle formazioni che occupano la parte centrale della classifica (oltre all’Hellas, quinto a 32, il Genoa a 31, il Chievo e il Brescia, entrambe a 30). Per le Grifoncine pareggio pressoché indolore con l’Arezzo (0-0 esterno), mentre il Chievo, in virtù della sconfitta con la Ternana, viene agganciato dal Brescia, uscito vittorioso dalla sfida con il Ravenna fanalino di coda. Al “Rigamonti” le Leonesse subiscono il gol di De Matteis in avvio di secondo tempo, ma Magri al 59’ e Fracas in pieno recupero completano la rimonta, che vale il definitivo 2-1 casalingo e in generale il nono successo in 19 giornate.

In chiave salvezza assume un significato rilevante la vittoria del Tavagnacco in casa del Pavia. Le friulane, dopo il pareggio con la prima della classe Ternana nel turno precedente, mettono a referto il secondo risultato utile di fila battendo le lombarde in trasferta; decisiva l’autorete del portiere Terni all’inizio del secondo tempo. Per le gialloblù – penultime a quota 12 – la situazione in classifica resta molto complicata, ma la risalita al momento vede davanti solo tre avversarie, con pochi punti di vantaggio: Pavia a quota 16, San Marino a quota 15 e Freedom a quota 14.

Risultati della 19ª giornata di Serie B 2023/24

Arezzo-Genoa 0-0

Bologna-Lazio 1-2
58’ Adami (L), 68’ rig. Moraca (L), 76’ Gelmetti (B)

Brescia-Ravenna 2-1
50’ De Matteis (R), 59’ Magri (B), 90’+2’ Fracas (B)

Hellas Verona-Freedom 2-2
33’ Martin (F), 51’ Zanni (V), 83’ Peretti (V), 90’+5’ Zito (F)

Pavia-Tavagnacco 0-1
48’ aut. Terni (T)

Res Women-Parma 1-2
40’ Benedetti (P), 45’ Boldrini (R), 54’ Di Luzio (P)

San Marino Academy-Cesena 2-1
1’ Barbieri (SM), 20’ Lonati (C), 37’ Giuliani (SM)

Ternana-H&D Chievo Women 2-0
14’ Vigliucci (T), 39’ Vigliucci (T)

Programma della 20ª giornata di Serie B 2023/24
Domenica 10 marzo

Cesena-Tavagnacco
Freedom-Pavia
Genoa-Bologna
H&D Chievo Women-Brescia
Lazio-Res Women
Parma-San Marino Academy
Ravenna-Hellas Verona
Ternana-Arezzo

Fonte testo: Figc Femminile

You may also like

Serie B Femminile, dopo la 25a giornata Lazio sempre più sola: è fuga per la vittoria?

Al termine della 25ª giornata di Serie B,