Nazionale Femminile, uno scoglio difficile da superare per le Azzurre di Soncin: a Cosenza si gioca Italia-Olanda

La prima uscita nel cammino verso Euro 2025 è quella in programma a Cosenza con i Paesi Bassi, giunti quarti in Nations League 2024, secondi al Mondiale 2019 (ko 2-0 con gli Usa) e Campioni d’Europa 2 017. Appuntamento alle ore 18,15 (diretta su Rai 2).

NATIONS LEAGUE – Le “Oranje” hanno vinto il gruppo 1 davanti a Inghilterra (finita dietro solo per la differenza reti), Belgio e Scozia, per poi chiudere al 4° posto le Finals, battute dalla Spagna in semifinale e dalla Germania nella finale di consolazione.

L’OLANDA – La squadra è guidata dall’agosto 2022 da Andries Jonker, lunga esperienza da secondo di Van Gaal al Barcellona e al Bayern e di Magath al Wolfsburg. Nella rosa tante calciatrici protagoniste nei club più forti d’Europa: le difensori Dominique Janssen (Wolfsburg) e Caitlin Dijkstra(ManCity), le centrocampiste Sherida Spi tse (Ajax), Daniëlle van de Donk (Lione) Jackie Groenen (Paris SG) e le più giovani Damaris Egurrola (Lione), Victoria Pelova (Arsenal). Davanti la stella è Vivianne Miedema, 115 presenze e 95 reti, attaccante ora dell’Arsenal, 4 re ti i n 3 g are all’Italia. Bomber di Nations League è stata però la juventina Lineth Beerensteyn (6 reti in 8 gare), attenzione anche alla ventenne del Barcellona Esmee Brugts (2 gol in NL).

I PRECEDENTI – Le EQ partono da Cosenza: arrivano le “Oranje”, finaliste di Nations League (quarte), nel 2019 finaliste mondiale (ko 2-0 con gli Usa) e Campionesse d’Europa 2017. Bilancio positivo per l’Italia: 8 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte (29/16 le reti). Ma negli ultimi 20 anni le Azzurre hanno raccolto solo 1 vittoria nel 2021, dopo 1 pareggio e 5 ko in 16 anni. Alle olandesi è legata anche una delle più grandi delusioni degli ultimi anni: il ko al play off per i Mondiali 2015 (27 novembre 2014), quando a Verona si accese la stella dell’allora diciottenne Vivianne Miedema. Che però questa volta non ci sarà: è tornata in campo con l’Arsenal a ottobre un anno dopo l’infortunio ai legamenti crociati ed è rimasta a Londra.

LA SECONDA VOLTA A COSENZA PER LA NAZIONALE – Sarà la seconda volta delle Azzurre a Cosenza, a distanza di 28 anni: il 16 marzo 1996, qualificazioni a Euro 1997, Italia – Inghilterra 2-1, reti di Antonella Carta (50’) e Carolina Morace (59’).

Fonte: Cartella stampa Figc

You may also like

A Coverciano – il 15 e 16 giugno – la ‘meglio gioventù’ del calcio femminile italiano: si gioca la fase finale del “Torneo Under 12 ”

Con la qualificazione del Napoli Femminile – che