Connect with us

Pubblicato

il

Brilla anche il nome di Barbara Bonansea tra le stelle della decima edizione della Hall of Fame . L’attaccante della Juventus e della Nazionale Femminile, dopo essere stata inserita per la seconda volta consecutiva nella formazione ideale stilata dalla FIFA, si aggiudica un altro importante riconoscimento, entrando a far parte dell’elenco di calciatori che hanno lasciato un segno indelebile nella storia del calcio italiano.

La commissione aggiudicatrice composta dai direttori delle principali testate giornalistiche sportive, chiamata ogni anno ad eleggere i componenti della Hall of Fame, il premio istituito nel 2011 da Fondazione Museo del Calcio e FIGC, ha decretato che la vincitrice della categoria riservata al calcio femminile (inserita a partire dall’edizione del 2014) dovesse essere proprio Bonansea: per la 30enne di Pinerolo il 2021 è stato un altro anno di gol, vittorie, record e trofei, l’anno del quarto scudetto di fila con la Juventus, di una storica qualificazione ai Quarti di finale della UEFA Women’s Champions League e di altre grandi soddisfazioni in azzurro, senza dimenticare la terza Supercoppa conquistata lo scorso mese con la maglia bianconera.

Bonansea entra così a far parte del ristretto gruppo di calciatrici a cui è stata riconosciuta questa onorificenza: prima di lei la commissione aggiudicatrice della FIGC aveva premiato Carolina Morace (2014), Patrizia Panico (2015), Melania Gabbiadini (2016), Elisabetta Vignotto (2017), Milena Bertolini (2018) e Sara Gama (2019).

Fonte testo e foto: Figc Femminile

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi