Connect with us

Pubblicato

il

Al termine di una partita sostanzialmente suicida la Fiorentina regala tre punti insperati al Napoli Femminile (nella foto, la gioia del gruppo a fine gara), che fa bottino pieno con le viola dopo aver vinto anche la partita di andata a Cercola.

Le partenopee di Domenichetti e Castorina fanno l’impresona. Le gigliate di Patrizia Panico dominano la gara, in termini di possesso palla, ma non pungono ed escono dal campo a testa bassa.

La posta in palio va al club caro al presidente Carlino, che riapre la lotta per la retrocessione e risucchia la Fiorentina in una posizione di classifica incredibile. Sia a inizio stagione. Sia dopo la sontuosa campagna acquisti della finestra invernale.

Sembra incredibile come non si riesca a far giocare bene una squadra che mette in campo individualità di altissimo tasso tecnico come quelle di cui dispone il tecnico viola.

Patrizia Panico sembra (sempre più) in confusione. Schiera un undici iniziale senza capo né coda. Non azzecca una sostituzione che è una, nonostante la panchina lunga.

Nel secondo tempo fa riscaldare a un certo punto quattro giocatrici e poi se le dimentica. Le lascia confinate in un angolo remoto del campo a godersi il sole di febbraio. Una scena divertente, se non fosse inusuale per una categoria professionistica.

Il Napoli piglia, pesa, incarta e porta a casa. La lotta per scendere in B è ancora tutta da scrivere, dopo un successo azzurro ‘tutto cuore’ che comincia a far tremare club fin qui tranquilli. E non solo l’Empoli Ladies.

➡️ Qualcuno è in grado di spiegare per quali ragioni un portierone come Katja Schroffenegger continua a essere relegata in panchina?

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi