Connect with us

Pubblicato

il

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta patita con la Francia nella partita di esordio del campionato Europeo.

Ne sono state dette e scritte di tutti i colori. È dunque necessario tirare una linea, prepararsi a riavvolgere il filo della storia.

Il passaggio al professionismo della serie A, sancito dalla Figc a partire dal primo luglio, ha rovesciato su tutto l’ambiente – e in particolare sulle Azzurre – un carico di responsabilità che ha raggiunto livelli inusitati.

L’attenzione mediatica, alla quale il movimento non era certamente abituato, si è concentrata sulla Nazionale. Il tutto in coincidenza con una partita difficile e contro un avversario difficile, per lo scarto tecnico che oggettivamente esiste e esisteva fra le due formazioni ben prima di una partita che è stata da certi commentatori trasformata in una mezza Caporetto.

L’Islanda consente al gruppo di tacitare critiche affrettate e forse, anzi certamente, esagerate. Si tratta di mettere in campo quello che si è e quello che si è diventate nel corso di questi anni di crescita, dimostrando che grinta e carattere sono elementi in grado di attutire il ‘gap’ tecnico che attualmente affligge il movimento italiano rispetto ai suoi omologhi europei (ancora e di fatto troppo avanti).

Per questa (e molte altre ragioni) la partita che le Azzurre si preparano a giocare a breve con l’Islanda dovrà essere seguita con tutta la passione e con tutto il rispetto che il movimento femminile si sono conquistati sul campo.

I sostenitori del movimento si aspettano una rivincita che sarebbe, a dirla tutta, un premio ampiamente meritato contro i troppi detrattori dell’ultima ora.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali6 giorni fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale1 settimana fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale3 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato4 settimane fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale4 settimane fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale4 settimane fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi