Connect with us

Pubblicato

il

L’era professionistica è finalmente iniziata. Nella prima giornata di campionato ➡️ QUI non sono mancate le sorprese. È questo il bello del calcio, a prescindere dal genere. Che le cose non vanno quasi mai come si pensa che dovrebbero andare.

A nostro parere la vera sorpresa in positivo della giornata è la Sampdoria. Antonio Cincotta (letteralmente ‘invasato’ ieri in panchina) ha fatto fronte con la sua consueta bravura alla seconda rivoluzione consecutiva in casa doriana ➡️ QUI. Al Ricci le sue ragazze hanno giocato la partita perfetta. Sia tatticamente sia atleticamente sono state superiori all’avversario. La francese Gago un gradino sopra le altre, tutte in grande spolvero. La recuperata Cecilia Re sarà la carta in più da giocare nelle prossime partite.

Nella stessa gara una sorpresa in negativo, anche se non del tutto inattesa. Il Sassuolo di Gianpiero Piovani è parso annichilito dalla rivoluzione di agosto ➡️ QUI. Cambiamenti in peggio sono segnalati in tutti i reparti. In poche si sono salvate dalla mediocrità generale. Le sostitute non sono apparse all’altezza delle partenti, troppo forti. Clelland potrebbe non bastare. Vedremo come saprà porre rimedio il navigato tecnico neroverde.

La Fiorentina non si può considerare una sorpresa. Patrizia Panico ha fatto riprendere alla Viola il posto che le spetta in campionato. Superlativa Catena. Malissimo invece il Milan di Ganz, che non è né carne né pesce. A volte non sono sufficienti i nomi altisonanti per fare una squadra. Servono anche una disposizione tattica appropriata e una preparazione atletica all’altezza. Consentiamo comunque alle rossonere il beneficio del dubbio e vediamo se saprà prendersi la rivincita nelle prossima gare. Ma il buongiorno si vede dal mattino.

Pessimo anche l’impatto con la serie A del Como. Prendere sei reti da una Juventus non poi così trascendentale, pesa come un macigno. Girelli è stata lasciata sempre sola e ne ha approfittato per segnare tre reti in 45’ contro le sette di tutto lo scorso campionato. Speriamo sia di (vero) auspicio per la Nazionale. Juventus attesa alla prova contro un avversario di vero impatto, per dare un giudizio più conforme.

Anche il Parma, che aveva fatto un grande lavoro precampionato, è venuto meno alle aspettative della vigilia. Assemblare una squadra da zero non è facile ➡️ QUI. Diamo tempo a Ulderici di amalgamare il gruppo. C’è da dire che l’Inter di Guarino è sembrata  molto forte, partendo a razzo.

Si conferma la Roma, che passa in scioltezza sul campo del Pomigliano. Le campane comunque tengono botta all’esordio, almeno in termini di differenza reti, molto meglio di Como e Parma. L’impatto con la rivoluzione di agosto ➡️ QUI poteva essere ben più complicato, viste le premesse e la caratura dell’avversario.

Sergio Mutolo

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni17 ore fa

La Juventus si riprende il talento di Sofia Cantore: sarà qualcosa di travolgente?

👉🏾 Questo articolo era stato pubblicato da Calciopress nel luglio 2022, a futura memoria. Lo riproponiamo, perchè Sofia Cantore ha...

Opinioni3 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni4 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali1 mese fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi