Nazionale Femminile U19, Europeo-Round 2: Italia-Bosnia finisce 3-0, ma con l’Austria bisognerà per forza vincere

Italia-Bosnia U19 Femminile 3-0 (1-0)
31′ Dragoni. 67′ Renzotti, 71′ Bertucci

ITALIA UNDER 19 (4-3-3): Bartalini; Bertucci, Sorelli, Trevisan, Zappettini (78′ Moretti); Dragoni, Schatzer Ferrara; Renzotti (78′ Della Peruta), Petrara, Pfattner. A disp.: Zaghini, Arrigoni, Zanini, Mounecif, Bianchi, Berveglieri. All.: Selena Mazzantini

PRIMO TEMPO

5′ Il primo tiro in porta è della Bosnia con Jelčić che scaraventa fuori con un bel tiro da lontano.
7′ Pfattner sfiora il vantaggio al termine di un’azione personale.
11′ Gran tiro di Dragoni e paratona del portiere bosniaco.
18′ Colpo di testa di Petrara salvato sulla linea da un difensore bosniaco.
22′  Nuovo tiro di Petrara e nuovo salvataggio sulla linea: la Bosnia, squadra nel suo complesso inconsistente ma molto più fisica e più tosta della Grecia, soffre l’assedio azzurro ma ancora resiste.
27′ Schatzer fallisce la rete mancando l’impatto con la palla a un passo dalla porta bosniaca.
30′ Ancora Dragoni a un passo dal gol, ma il suo tiro va fuori di un soffio. La porta delle nostre avversarie sembra stregata.
32′ GOL Sblocca il risultato 
Dragoni con una bella conclusione da centro area su respinta della difesa bosniaca. Per l’attaccante del Barcellona, che sta giocando una partita maiuscola, è la seconda rete dopo quella realizzata con la Grecia. 

▶️ Il primo tempo si chiude con le Azzurrine in vantaggio per 1-0. Un risultato striminzito e che non esprime la differenza di valori in campo in una gara stradominata dall’Italia, al netto della complessiva inconsistenza della Bosnia. Sono nove i tiri effettuati dalle ragazze di Mazzantini contro la porta avversaria, a fronte di uno solo per la Bosnia.  Da segnalare la straordinaria prestazione di Giulia Dragoni, sempre presente nelle due fasi di gioco, che segna il suo secondo gol i due partite e sblocca il risultato di parità.

SECONDO TEMPO

55′ Italia al piccolo trotto nella ripresa, con ritmi molto più bassi rispetto alla prima metà della gara. La Bosnia prova ad alzare il baricentro.
59′ Bosnia a un passo da pareggio. Radulović costringe Bartalini a una paratona con deviazione in angolo. Italia piuttosto molle, atleticamente sottotono e fin qui in sofferenza nel secondo tempo.
64′ Pfattner si mangia il gol del raddoppio.
67′ GOL Raddoppia Renzotti che s’invola sulla sinistra e mette in rete un perfetto assist di Petrara.
71′ GOL
Ancora un grande assist di Petrara, che sta giocando una ripresa davvero di altissimo livello, raccolto da Bertucci che segna la terza rete delle Azzurrine.
78′ Entrano Della Peruta e Moretti (per Zappettini e Rernzotti). Italia a trazione decisamente anteriore.
79′ Bisogna provare a segnare il quarto gol per rispondere al 6-0 dell’Austria nella gara con la Grecia e pareggiare la differenza reti.
87′ Grande azione personale di Dragoni e fantastico assist per Della Peruta che però non riesce a segnare la quarta rete per le Azzurrine.
90′ L’arbitro concede 3’di recupero.
>> Nell’altra gara del girone  Austria vittoriosa per 6-0 sulla Grecia <<

▶️  La partita si chiude con una netta vittoria delle Azzurrine, favorita dalla inconsistenza di una Bosnia timida e incapace di pungere la nostra difesa. Il risultato è  vanificato dal largo successo dell’Austria nell’altra gara del girone, giocata contro la Grecia-materasso. Nella decisiva sfida di martedì prossima l’Italia, in svantaggio per la differenza reti, sarà obbligata a vincere.

===========================

Al ‘Silvio Piola’ di Novara (calcio d’inizio ore 15.30, diretta streaming su figc.it e ingresso gratuito allo stadio) il nuovo ostacolo per le Azzurrine è la Bosnia-Erzegovina. Sarà fondamentale vincere.

Bisognerà farlo nella maniera più ampia possibile per arrivare infine all’ultimo atto del Round 2, contro l’Austria, avendo a disposizione due risultati su tre per passare il turno.

La rifinitura del gruppo guidato da Selena Mazzantini (nella foto) si è svolta al ‘Silvio Piola’ di Novara senza Erin Cesarini. La sfortunata centrocampista ha infatti dovuto lasciare il gruppo azzurro, dopo l’infortunio alla spalla occorsole mercoledì nelle battute iniziali della sfida contro la Grecia.

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GRUPPO 6

Mercoledì 5 aprile
Austria-Bosnia ed Erzegovina 2-0 (18’pt Oiukwu su rig., 2’st Aistleitner)
ITALIA-Grecia 4-0 ▶️ Tabellino e cronaca

Sabato 8 aprile
Austria-Grecia 6-0
ITALIA-Bosnia ed Erzegovina 3-0 ▶️ Tabellino e cronaca

Sabato 8 aprile

Martedì 11 aprile
Bosnia ed Erzegovina-Grecia (ore 14,30 – Novara, Stadio ‘Silvio Piola’)
ITALIA-Austria (ore 14,30 – Vercelli, Stadio ‘Silvio Piola’. Diretta streaming su figc.it)

CLASSIFICA: Austria e ITALIA 6 punti, Bosnia-Erzegovina e Grecia 0

Fonte: Figc Nazionali 

You may also like

La rappresentativa Under 15 e il “Progetto Calcio +15”, veri incubatori delle Nazionali Femminili Giovanili: lo stato dell’arte

La crescita delle Nazionali Giovanili Femminili passa attraverso