Nazionale Femminile Under 23, arriva la seconda sconfitta: Italia-Norvegia finisce 1-2

Italia-Norvegia U23 Femminile 1-2 (0-1)
7′ e 75′ rig. Linberg (N), 73′ rig. Bonfantini (I)

ITALIA UNDER 23 (4-3-3): Beretta; Pucci (46′ Cafferata), Massimino, Merlo, Robustellini (62′ Giordano); Giai, Santi, Soffia (62′ Bonfantini); Berti (46′ Polli), Longo (77′ Corelli), Monnecchi. A disp.: Aprile, Gilardi, Bellucci, Battelani, Severini, Mariani, Tomaselli, Arcangeli, . All.: Nazzarena Grilli

PRIMO TEMPO
5′ Fase di studio. Scarse emozioni.
7′ GOL Al primo affondo la Norvegia passa in vantaggio con una rete di Linberg (che gioca in serie A nel Como Women).
20′ L’Italia non riesce a riorganizzarsi dopo aver subito la rete dello svantaggio. La Norvegia è squadra molto fisica, dotata di ottimo palleggio e  ben disposta in campo. Spazi inesorabilmente chiusi per le Azzurre, costrette stabilmente nella propria metà campo.
25′ Un paio di timide avanzate della squadra di Grilli, che si affaccia nell’area avversaria e prova a sottrarsi aalla morsa norvegese.
36′ Primo guizzo dell’Italia con Berti che raccoglie un cross di Soffia ma non centra lo specchio della porta.
45′ L’arbitro concede 2′ di recupero.
46′ La Norvegia fallisce di un soffio la rete del raddoppio con Hildhusoy: il suo tiro finisce alto di poco al termine di una rapida ripartenza.

▶️  Termina con il meritato vantaggio della Norvegia un primo tempo condizionato dal forte vento. Le nostre avversarie hanno mostrato una prestanza fisica e una disposizione tattica nettamente superiori, coniugate a una grande facilità di palleggio. Dati che ricalcano la prestazione offerta nella prima amichevole giocata a Coverciano anche dall’Olanda. Due nazionali di caratura tecnica e internazionale, al momento, assolutamente non rapportabili alla nostra. Italia fin qui parecchio inconsistente nella fase offensiva e di finalizzazione, costretta per gran parte della metà gara a restare rintanata nella propria metà campo dall’atteggiamento arrembante delle norvegesi.

SECONDO TEMPO

46′ La ct Grilli cambia due giocatrici. Entrano Cafferata e Polli. Escono Berti e Pucci.
50′ L’Itala alza il baricentro e cerca di comprimere la Norvegia nella sua metà campo, ma senza rendersi particolarmente pericolosa.
62′ Il copione della partita non cambia. Altri due cambi per le Azzurre. Dentro Bonfantini e Colombo. Escono Robustellini e Soffia.
64′ Disimpegno assai sbadato di Massimino: sulla ripartenza la Norvegia va molto vicina al gol del raddoppio.
73′ GOL Arriva il pareggio dell’Italia su calcio di rigore trasformato da Bonfantini e concesso per atterramento in area di cafferata.
75′ GOL Neanche il tempo di esultare che la Norvegia passa di nuovo in vantaggio su calcio di rigore concesso per un fallo in area azzurra della stessa Cafferata e trasformato da Linberg che timbra la sua personale doppietta.
77′ Entra Corelli per Longo.
87′ Sfiora il pari Corelli, ma il suo tiro finisce fuori.
90′ L’arbitro concede 5′ di recupero.

▶️ Partita più equilibrata nella ripresa, in virtù della girandola di sostituzioni. Le Azzurre riescono anche a pareggiare su calcio di rigore trasformato da Bonfantini. La Norvegia però ristabilisce subito il vantaggio, ancora su rigore, dopo neanche un minuto. La conferma della esperienza a livello internazionale di questa rappresentativa. Arriva così la seconda sconfitta della nostra Under 23. nella doppia amichevole giocata a Coverciano. Un risultato giusto, che esprime la differenza di valori e di maturità vista oggi in campo.

===============================

La Nazionale Under 23 Femminile torna in campo al Centro Tecnico Federale di Coverciano dopo la netta sconfitta con l’Olanda (nella foto), per affrontare in amichevole la Norvegia (calcio d’inizio ore 14,30).

Un altro avversario difficile per il gruppo guidato da Nazzarena Grilli, che dovrà testare la capacità di reazione dell’Italia B.

Scegliere nazionali forti e complesse da affrontare è un bene. Se il calcio femminile italiano vuole crescere davvero, si deve confrontare con formazioni che siano in grado di testare le sue reali possibilità in ambito internazionale.

Nazzarena Grilli ha convocato 24 calciatrici.

  • Portieri: Roberta Aprile (Juventus), Beatrice Beretta (Como Women), Astrid Gilardi (Inter);
  • Difensori: Federica Cafferata (Fiorentina), Michela Giordano (Sampdoria), Marika Massimino (Ternana), Beatrice Merlo (Inter), Chiara Pucci (Seton Hall University New York), Chiara Robustellini (Inter), Emma Severini (Fiorentina), Angelica Soffia (Milan);
  • Centrocampiste: Veronica Battelani (Pomigliano), Melissa Bellucci (Sassuolo), Alice Giai (Hellas Verona), * Elisa Mariani (Ravenna), Irene Santi (Inter), Martina Tomaselli (Sassuolo) * sostituisce Valentina Gallazzi (Pomigliano) infortunata;
  • Attaccanti: Nicole Arcangeli (Parma), Alice Ilaria Berti (Servette), Agnese Bonfantini (Sampdoria), Alice Corelli (Pomigliano), Miriam Chiara Longo (Fiorentina), Margherita Monnecchi (Fiorentina), Elisa Polli (Inter)

You may also like

Nazionale Under 23 Femminile, l’amichevole Italia-Olanda si chiude 0-3

👉🏿 Nazionali Femminili, 9 partite in 6 giorni: