Le viola tengono testa alle bianconere fino alla fine, ma perdono di rigore: Fiorentina-Juventus Women termina 1-2

Nella splendida cornice del “Curva Fiesole – davanti a un pubblico molto numeroso, entusiasta e partecipe per tutta la gara – la Fiorentina e la Juventus danno vita a una partita combattuta e piacevole. Prevalgono le bianconere di rigore, ma le viola non demordono e danno battaglia fino alla fine.

Un primo tempo godibile, giocato fra due squadre combattive e in eccellente stato di grazia. La Juventus merita nel complesso il vantaggio che arriva grazie al gol segnato da Beerensteyn al 34’, grazie a un preciso destro rasoterra dal limite che infila il portiere viola Schroffenegger.

Nel secondo tempo arriva al 57’ il pareggio di Catena, che realizza con un preciso colpo di testa che batte imparabilmente Peyraud-Magnin. La Juventus passa in vantaggio al 77′ grazie a un rigore trasformato da Girelli e concesso per fallo in area di Georgieva (che le costa la seconda ammonizione e di conseguenza il cartellino rosso).

Le bianconere di Montemurro soffrono molto nel finale. La Fiorentina di de la Fuente, nonostante l’inferiorità numerica, tiene sotto pressione le avversarie fino al 95’ e dimostra di avere tutte le carte in regole per un disputare un eccellente campionato.

Una partita fra due squadre forti e organizzate, ben giocata da entrambe all’interno di uno stadio di rara bellezza. Sicuramente uno spot per il calcio femminile.

Da registrare che alla gara ha assistito anche Federica Cappelletti, presidente della Divisione Serie A Femminile Professionistica.

Per Sebastian de la Fuente “è una sconfitta che brucia”. Il tecnico viola precisa: “Abbiamo fatto una buona partita dall’inizio alla fine. Siamo rimasti vivi contro una buona squadra come la Juventus, dobbiamo continuare così”.

Per Montemurro “è stato un bello spettacolo per il calcio italiano e non saranno tante le squadre che verranno al Viola park a prendere punti”.

Nella prossima giornata ancora due grandi appuntamenti per viola e bianconere: Fiorentina-Milan e Juventus-Roma.

Fiorentina Juventus Women 1-2 (0-1)
34′ Beerensteyn (J), 57′ Catena (F), 77′ rig. Girelli (J)

Fiorentina (4-2-3-1): Schroffenegger; Erzen (82′ Toniolo), Tortelli, Faerge, Georgieva; Breitner (88′ Parisi), Severini (82′ Agard); Mijatovic (61′ Hammarlund), Boquete, Longo (61′ Catena); Lundin. A disp. Baldi, Zanoli, Spinelli, Johannsdottir. All. Sebastian De La Fuente.

Juventus (4-2-3-1): Peyraud-Magnin; Lenzini (74′ Gama), Salvai, Cascarino, Boattin; Caruso, Grosso; Bonansea (64′ Gunnarsdottir), Garbino (86′ Thomas), Beerensteyn; Girelli (86′ Nystrom). A disp. Aprile Sembrant, Toniolo, Palis, Bellucci. All. Joe Montemurro.

Arbitro: Zago di Conegliano

Espulsa: 76′ Georgieva (F) per doppia ammonizione

Fonte foto: Facebook Ufficiale ACF Fiorentina

You may also like

Serie A Femminile, per la gara di ritorno dello spareggio si gioca Napoli-Ternana: cosa dice il regolamento?

Domenica 26 maggio allo stadio ‘Piccolo’ di Cercola