Coppa Italia Femminile, prova di forza della Viola, rimonta lo svantaggio e vince ai rigori: Fiorentina-Inter 5-3 (1-1 dts)

La Fiorentina supera l’Inter ai calci di rigore e vola nelle Semifinali di Coppa Italia.

Difesa in emergenza per la Viola. Assenti le infortunate Spinelli e Tortelli, con Georgieva confinata in panchina perchè non a posto fisicamente. Le gigliate rimediano facendo partire titolare a sinistra Martina Toniolo e spostando al centro Faerge.

I tempi regolamentari si chiudono 0-0. L’Inter a 103’ del primi supplementari passa in vantaggio con una rete di Cambiaghi, che approfitta di una disattenzione in area di Parisi. Le viola ripartono a testa bassa e riescono a pareggiare con Hammarlund al 110’, che segna finalizzando una mischia gigantesca in area nerazzurra.

Alla lotteria dei rigori, la Fiorentina di mister de la Fuente è praticamente perfetta.

Dagli undici metri segnano Boquete, Toniolo, Parisi e Bellucci. Gli errori di Polli (grande la parata di Schroffenegger, autrice di una prestazione eccellente durante tutto il corso della gara) e di Thogersen (che sciupa tirando alto) tagliano fuori l’Inter di Rita Guarino dalla Coppa Italia.

In semifinale la Fiorentina affronterà una fra Juventus e Sampdoria (prossima avversaria della squadra di de la Fuemte domenica prossima, sempre al Viola Park).

Va detto però che le bianconere di Montemurro hanno ipotecato di fatto il passaggio del turno, vincendo con un larghissimo 4-0 nella gara di andata giocata a Genova.

Si profila una gran bella sfida, fra due squadre che sono a strettissimo contatto anche in campionato.

Fiorentina – Inter 5-3 (1-1, dopo ts e rig)1
103’ Cambiaghi (I), 110’ Hammarlund (F)

FIORENTINA (4-3-3): Schroffenegger; Erzen (106′ Tucceri Cimini), Agard, Faerge, Toniolo; Cinotti (91’ Parisi), Severini (72′ Johannsdottir), Boquete; Longo (72′Hammarlund), Janogy (46′Catena),  Mijatovic (80’ Bellucci). A disposizione: Baldi, Russo, Georgieva. All.: Sebastian De La Fuente.

INTER (4-3-3):  Cetinja; Thøgersen, Tomter, Alborghetti (91′ Fordos), Merlo; Magull, Pedersen (57′ Milinkovic), Csiszar (94′ Pandini); Serturini (85′ Polli), Cambiaghi (117′ Jelcic), Bonfantini (85′ Robustellin). A disposizione: Piazza, Fadda,  Bugeja. All.: Rita Guarino.

You may also like

Serie A Femminile, al via il 16-17/3 la seconda fase del campionato: esce il calendario delle due poule ‘scudetto’ e ‘salvezza’

È stato pubblicato dalla Divisione Calcio femminile Professionistica