Connect with us

Pubblicato

il

Per il portiere della Florentia San Gimignano Katja Scroffenegger (nella foto, tratta dal FB della Florentia San Gimignano), dopo un inizio difficile a causa di un fastidioso infortunio, la strada si era messa decisamente in discesa.

Una serie di prestazioni strepitose a difesa della porta neroverde, le erano valse la convocazione in Nazionale. Il CT Milena Bertolini l’aveva inserita nelle lista delle convocate per l’Algarve Cup  >>> LEGGI QUI.

In Portogallo, nonostante la forte concorrenza, era riuscita a conquistarsi la maglia da titolare nella partita con la Nuova Zelanda. Una prestazione a dir poco eccezionale. Katja para tutto quello che c’è da parare. Sventa anche un calcio di rigore. Mette la saracinesca alla sua porta. Trascina l’Italia alla finale con la Germania.

Il coronavirus si mette però di traverso e  interrompe il sogno, di Katja e di tutte le altre Azzurre. La finale con la Germania salta. Dopo un avventuroso rientro in Italia, il campionato di serie A femminile viene sospeso.

Trascorrono tre mesi e, al termine di un lungo e terribile stop, il campionato viene definitivamente chiuso dal Consiglio Federale presieduto da Gabriele Gravina.

A settembre la Nazionale riprende il suo cammino >>>LEGGI QUI. Katja Schroffenegger, che si è allenata durante questi cento giorni presso la sua casa in Alto Adige, si farà trovare pronta all’appuntamento. Per giocarsi ancora una volta le sue carte in maglia azzurra.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi