Connect with us

Pubblicato

il

La domanda era contenuta in una riflessione pubblicata da Calciopress il 11/11/2021  >>  QUI.

Si partiva dal presupposto che – sotto l’abile guida di Piovani – le giocatrici neroverdi stavano confermando, giornata dopo giornata, le loro concrete e potenziali possibilità.

Una menzione di merito in quella circostanza, quando erano trascorse 8 giornate, spettò di diritto alle devastanti prestazioni Sofia Cantore. L’attaccante spesso, anzi quasi sempre, era inserita sia nella Top 3 gol che nella Top 11 della Serie A Femminile.

La prova provata che – senza il suo determinante apporto in termini di gioco, reti e assist – il salto di qualità e di classifica non sarebbe stato (forse) così significativo.

La stessa domanda bisogna, a maggior ragione, porsela oggi che il Sassuolo è terzo in classifica. Staccato di appena 2 punti dalla Roma Femminile (seconda) e di 5 dalla Juventus Women (prima).

Quanto inciderà l’assenza di Sofia Cantore, penalizzata dal brutto infortunio che le è capitato in Nazionale (frattura del perone) e che la terrà fuori dai campi di gioco per un periodo di tempo imprecisato?

Lo scopriremo quanto prima. Il club neroverde è atteso da due trasferte molto difficili, con squadre impelagate nella lotta per la salvezza. La Lazio Women di Catini non molla mai e sta giocando a livelli che non corrispondono affatto alla sua posizione di classifica. L’Empoli Ladies è reduce dalla sorprendente vittoria con la Juventus Women.

Si tratta di due gare complicate, nelle quali la fase offensiva sarà fondamentale per portare a casa il bottino pieno e proseguire l’avventura in chiave Champions.

Quanto mancheranno al Sassuolo le reti, le giocate geniali, gli assist e l’entusiasmo così contagioso di Sofia Cantore? Questa è la domanda. Se è vero che nessuno è indispensabile, è altrettanto vero che non tutti sono sostituibili.

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi