Champion’s Women, 5-0 al St.Pölten: questa Roma gioca bene e si merita i Quarti

La Roma si conferma una grande realtà del calcio femminile italiano.

Nel fango del Francioni di Latina la squadra di Alessandro Spugna batte 5-0 il St.Pölten e, con un turno di anticipo e partendo addirittura dalla quarta fascia, si qualifica sorprendentemente ai Quarti di Finale di Women’s Champions League.

Prova superlativa delle giallorosse che hanno mostrato un collettivo dotato di grande qualità tecnico-agonistica, supportato da una velocità e una fluidità di schemi da lustrarsi dli occhi.

Una partita da incorniciare, nella quale nessuna delle giocatrici schierate in campo è venuta mai meno ai compiti assegnati. Tutte indistintamente meritano la conquista capolavoro di una qualificazione che entra negli annali di un club di grande prospettiva in ambito femminile.

Da segnalare però l’eccezionale prestazione di Manuela Giugliano, autrice di un assist al bacio e di una doppietta che lascia il segno nel tabellino della gara.

Notevoli anche le prove delle due esterne Haavi e Serturini (suo il gol che ha sbloccato la partita), forze della natura e autentiche spine nel fianco nella difesa austriaca. Nota di merito anche per Glionna, entrata a freddo ma subito protagonista grazie alla sua personale doppietta.

Roma – St. Pölten 5-0 (1-0)
34′ Serturini, 82′ Giacinti, 88′ Glionna, 84′, 86′ Giugliano

ROMA (4-2-3-1): Ceasar; Bartoli (84′ Cinotti), Wenninger, Linari, Minami; Giugliano, Greggi (84′ Ciccotti); Serturini (69′ Glionna), Andressa (62′ Haug), Haavi; Giacinti. A disp.: Ohrstrom, Landstrom, Kajzba, Ferrara, Bergersen, Kollmats, Lazaro, Kramzar. All. Alessandro Spugna

ST.PÖLTEN (4-3-3): Schluter; Tabotta (84′ Zagor), Balog, Klein, Wenger (46′ Johanning); Madl, Eder, Mikolajova; Schumacher (84′ Meyer), Enzinger (46′ Brunnthaler), Zver. A disp.: Palmen, Fuchs, Falkensteiner, Lemesova. All. Celia Liese Brancao-Ribeiro

Arbitro: Cheryl Foster (WAL)
Assistenti: Ceri Louise Williams (WAL) – Emily Carney (ENG)
Quarto Ufficiale: Tess Olofsson (SWE)

Note: 1.500 spettatori.

Fonte tabellini: vocegiallorossa.it

You may also like

Serie A Femminile e Nazionale Under 16: i settori giovanili saranno uno dei fattori fondanti della crescita?

La grande prova offerta dalla Nazionale Under 16