Connect with us

Pubblicato

il

Il Napoli Femminile è atteso domani a Roma dalla Lazio fanalino di coda e ancora a zero punti in classifica (calcio d’inizio a Formello alle 14.30).

Il club partenopeo del presidente Carlino, molto deluso e pronto anche a mollare tutto a fine stagione, esce da una settimana difficile. La sconfitta interna al 98’ con la Sampdoria Women di Antonio Cincotta ha lasciato il segno. Il Giudice sportivo ha calato la mannaia sulla società azzurra, con decisioni molto pesanti sotto tutti gli aspetti (sia societario che sportivo) ➡️ QUI.

C’è bisogno di rialzare subito la testa, pena guai peggiori. L’allenatore Alessandro Pistolesi suona la carica per provare a svoltare: “Andremo lì con tre assenze pesanti per squalifica ma coscienti che per noi è una partita importantissima a termine della quale vorremmo prenderci i tre punti. Certo, per loro è quasi l’ultima spiaggia ma di fronte avranno una squadra agguerrita”.

Non sarà una gara semplice. La Lazio di mister Catini spara le sue ultime cartucce. Sprecando anche questa occasione, la permanenza in Serie A della squadra biancoceleste cara al presidente Lotito potrebbe diventare davvero una chimera. Una vittoria potrebbe significare il sorpasso dell’Hellas Verona (largamente battuto in sasa dalla Roma femminile) e l’abbandono dell’ultima scomoda piazza in graduatoria.

Anche il Napoli Femminile non può lasciare più nulla di intentato. In caso di sconfitta si troverebbe le romane a un punto. Ecco perchè la gara, a tre giornate dal termine del girone di andata e a più di un terzo del campionato di Serie A Femminile, ha quasi il sapore di uno spareggio salvezza.

“I risultati ci stanno penalizzando – continua Pistolesi – ma le prestazioni sono state buone ed io ho fiducia nel mio gruppo ed in chi sostituirà Awona, Di Marino e Soledad”

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni4 settimane fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali1 mese fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi